fbpx

EN

EnglishSpanishDutchItalianGermanFrench
Prenota ora

Scegli un'opzione di seguito

Resta, mangia o bevi qualcosa con noi quest'estate.


Stai con noi

Prenota oggi con fiducia il tuo soggiorno per l'estate 2022.

gestione del progetto
gestione del progetto
Utente

Cena con noi

Unisciti a noi per pranzo, cena o il nostro famoso Sunday Roast nel nostro premiato ristorante, Pamela.

Fare una prenotazione

Balla con noi

Con il ritorno dei nostri amati Freddies quest'anno, il nostro programma di eventi ti farà divertire tutta la notte.

Iscriviti alla Guestlist

Una conversazione con... Nightmares On Wax

Un amico della famiglia Pikes da sempre!

George Evelyn, alias Nightmares on Wax, è un amico della famiglia Pikes da sempre. Dal 1998 per la precisione. Ammette che i suoi ricordi di quel primo soggiorno alla Pikes sono piuttosto confusi: era stato ospitato in hotel per tre giorni quando è stato prenotato per suonare al Manumission nel pieno del suo periodo d'oro edonistico, durante le riprese di Manumission The Movie . "Per me è stata un'esperienza molto eccitante e molto bizzarra", ride, ripensandoci. “Avevo sentito tutte le storie, ed è stato allora che ho incontrato Tony per la prima volta: allora era un ragazzo grande e robusto! Era folle. Sono stato lì per tre giorni e sembrava che qualcuno mi avesse messo in un'asciugatrice, poi sono uscito e dovevo andare a casa!”

Da allora, George è stato un assiduo frequentatore del circuito di Pikes, a maggior ragione dopo essersi trasferito definitivamente a Ibiza 17 anni fa. Negli ultimi cinque anni (circa, anche i nostri ricordi sono confusi), Nightmares On Wax ha ospitato un bel po' di feste ed eventi: la festa del 10° anniversario di Wax Da Jam, seguita da una residenza NOW + Friends. C'è stato Relax Da Jam durante l'anno di lockdown e restrizioni, e poi l'epica registrazione dal vivo del suo nuovo album – Nightmares on Wax Live at Pikes, che uscirà in vinile nelle prossime settimane. Ha suonato alla nostra apertura del 2021 e da lunedì 4 luglio è tornato con NOW + Friends II, una residenza di sei settimane che è la fase successiva del nostro viaggio collettivo.

"Questa stagione voglio fare qualcosa di più familiare, con radici più profonde sull'isola e basi diverse per quanto riguarda la musica", ci dice George quando chiediamo lo scoop sulle cose a venire. “Sto invitando persone che ho trovato davvero influenti come produttori durante il periodo di blocco, alcune delle generazioni più giovani. È bello avere sangue giovane intorno, non solo come ispirazione, ma anche per dare opportunità. Ho Marlon Lopez, che viene dall'isola, che fa l'opening con me e ho invitato anche Tuccillo – che viveva a Ibiza e ora è a Valencia – che ha fatto un remix del nostro ultimo EP, Remix for Libertà. Mi sto concentrando sugli ospiti con cui condivido musicalmente una storia più profonda, così possiamo viaggiare insieme durante la notte".

Ci saranno alcune notti in cui George prenderà le redini anche tutta la notte. "Mi dà l'opportunità di scavare in tutto questo vinile che sto riscoprendo nella mia collezione e di poterlo finalmente suonare di nuovo", dice. Ha anche qualche altro asso nella manica, anche se non vuole svelare troppo, si lascia sfuggire che ci saranno cose come i wing-off sulla terrazza, con l'ultrapiccante HiyaSelf di George gamma di salse piccanti. "Ogni settimana durante la residenza avrà il suo sapore", dice - e in qualche modo, non pensiamo che stia parlando della salsa!

In alcune parti del mondo, uscire la sera a scuola sarebbe un no-no, ma George ha una teoria sul perché non è così a Ibiza. "A Ibiza ci sono solo due giorni alla settimana", scherza. “In estate ogni notte è un sabato e in inverno ogni giorno è una domenica!” Dice che le settimane tra ogni concerto volano semplicemente: “La gente viene da ogni parte per la festa, usciamo, ci facciamo una risata e poi, all'improvviso, domani è DI NUOVO! È come se il tempo crollasse nel mezzo. O forse un caso di Smoker's Delight? "Il bello di suonare al Pikes è come fare una festa a casa tua", continua George. “C'è una sensazione così intima e ti connetti facilmente con la folla. È un tale privilegio come DJ. È più come una festa in casa: ti senti come se stessi facendola franca con qualcosa di quasi illegale (mi è permesso dirlo?)! È così divertente e sempre esilarante. Per me, il miglior tonico del. il mondo è una risata, specialmente se abbinata alla musica.

“Freddies è più personale di altri concerti, ho solo un momento magico. Anche se va sempre troppo veloce! Le prime due ore sono lente, esco sulla terrazza, mangio qualcosa e poi, prima che te ne accorga, siamo a Freddies e mancano solo 30 minuti. E il modo in cui funziona quella stanza – ogni mezz'ora la folla cambia, perché è una stanza così piccola, le persone sono sempre in movimento, entrano ed escono – e come DJ questo lo rende così interessante. Continua a cambiare e ad evolversi per tutta la notte. Non vedo l'ora di rifare tutto da capo".


Unisciti a noi lunedì 8 agosto

Cattura Nightmares On Wax in azione per l'ultima volta al Pikes quest'estate...

ISCRIVITI ALLA GUESTLIST

Crediti

Parole di: White Ibiza


Avalanches_PP22_1080x1350 copia

Una conversazione con... Le valanghe

di White Ibiza

Per la prima volta, Pikes Presents The Avalanches - ed è anche la prima volta che tornano a Ibiza da ben 20 anni, quindi è inutile dire che i livelli di eccitazione sono alti in entrambi i campi.

Continua a leggere...
Pikes-Chef-Tim-4

Cambio della guardia culinaria

Casa dei lucci

C'è una raffica di eccitazione dietro le quinte di Pamelas in questo momento, non solo perché stiamo provando, testando e degustando il menu della nuova stagione, ma anche perché abbiamo accolto il venerato chef britannico Tim Payne nella famiglia Pikes

Continua a leggere...
Freddies al Pikes Ibiza

Sei pronto per Freddie?

A cura del team Pikes

Sì, le voci sono vere, Freddies è tornato... è passato troppo tempo! È una specie di magia... Non vediamo l'ora di vederti sulla pista da ballo!

Continua a leggere...
pn-4

La storia di Jack

A cura del team Pikes

"Vedi, qualunque cosa le persone facciano per vivere, quando arrivano a Pikes, si spogliano e diventano chi vogliono essere. Non chi la società dice loro che dovrebbero essere - ma chi dovrebbero essere. Questa è la vera bellezza di Pikes. "

Continua a leggere...