fbpx

EN

EnglishSpanishDutchItalianGermanFrench
Prenota ora

Scegli un'opzione di seguito

Resta, mangia o bevi qualcosa con noi quest'estate.


Stai con noi

Prenota oggi con fiducia il tuo soggiorno per l'estate 2022.

gestione del progetto
gestione del progetto
Utente

Cena con noi

Unisciti a noi per pranzo, cena o il nostro famoso Sunday Roast nel nostro premiato ristorante, Pamela.

Fare una prenotazione

Balla con noi

Con il ritorno dei nostri amati Freddies quest'anno, il nostro programma di eventi ti farà divertire tutta la notte.

Iscriviti alla Guestlist

Le tre steve

Un cocktail Trinity

Tre è un numero magico, o almeno così dice la vecchia canzone. Il passato, il presente e il futuro; fede, speranza e carità; il cuore, il corpo e il cervello - l'antica trinità mistica è sempre al lavoro da qualche parte e l'estate 2019 ha consegnato un trio molto insolito (menti fuori dai #glitterbogs per favore) al nostro amato cocktail bar, The Curiosity Shop at Room 39. You vedi, questa stagione, siamo stati benedetti con non uno, non due, ma (sì, hai indovinato), tre baristi di talento per rendere magica la mixology dietro il bar, e tutti si chiamano Steve. Beh, comunque una variazione del nome Steve.

Quanti Steves ci vogliono per cambiare una lampadina? Non ne abbiamo idea, ma quando si tratta di preparare cocktail qui da Pikes, puoi scegliere uno Steve, qualsiasi Steve, e possiamo garantire che otterrai le libagioni a tarda notte che hai sempre sognato. A guidare il gruppo (qual è il termine per un collettivo di Steves, comunque? Risposte su una cartolina per favore) è il nostro F&B Manager a lungo termine, Stephen Hughes - l'OG Steve qui. Quest'estate ha arruolato l'aiuto di Stefano, che proviene dal nord Italia ma ha lavorato in cocktail bar e speakeasy di fascia alta in tutto il mondo, e Estefan, nato a Barcellona, ​​la cui decennale esperienza nella creazione di bevande sia in fast- Il frenetico mondo dei club e gli hotel di lusso della Spagna continentale lo hanno preparato perfettamente per il meraviglioso mondo di Pikes.

Dopo il successo del lancio di The Curiosity Shop nel 2018, abbiamo voluto espandere il concetto nel nuovo anno e durante l'inverno. Steve ha trascorso molte ore notturne a raffinare e rivedere la lista dei cocktail esistente: siamo sicuri che tutte quelle bottiglie di alcolici "in nome della ricerca" fossero una fonte costante di ispirazione. Scherzi a parte, Steve ha cercato per tutta la vita il "servizio perfetto", qualcosa che ha avuto inizio quando era un diciottenne che lucidava gli occhiali in un pub locale a Rugby. Un camionista esperto al bar ha condiviso un'osservazione astuta ("Non dovresti mai toccare la parte superiore del bicchiere - è da lì che bevo.") Ed era come se una lampadina si fosse accesa nella testa del giovane Steve. "Mi sono reso conto che esiste un modo ottimale di lavorare - indipendentemente dalla parte del lavoro che stai facendo - e che un team dovrebbe lavorare tutti insieme per raggiungere questo obiettivo", dice. "Dalla cura del bicchiere alla cura del ghiaccio, guarnizioni, qualità degli ingredienti, il carattere di un luogo e la personalità del barista - c'è molto di più in un cocktail oltre al semplice liquido."

Le continue indagini di Steve nel mondo dei bar lo hanno portato dal pub nella sua città natale di Rugby ai cocktail bar di Londra e New York prima di trovare la sua casa a Ibiza nel 1999, lavorando in alcuni dei luoghi più iconici dell'isola fino a quando non è stato avvicinato a lavorare alla Pikes quando il gruppo Ibiza Rocks ha assunto per la prima volta. Dopo essersi tagliati i denti nel momento in cui un barista doveva non solo sapere come preparare perfettamente ogni tipo di martini - dolce, secco, sporco, bagnato, agitato, mescolato - ma anche conoscere le preferenze uniche del proprio cliente (ad esempio, Mr A Bond piace il suo martini medium dry con scorza di limone, shakerato, non mescolato), l'abilità nel cocktail di Steve risiede negli strumenti e nelle tecniche che ha acquisito nel corso degli anni, oltre alla comprensione da parte del suo insider della nostra posizione. Anche se non lavora dietro il bar di notte - è qui che entrerai in gioco tu Stefano ed Estefan - la sua esperienza, conoscenza e visione sono state fondamentali nel plasmare la nostra nuova lista di cocktail.

Proprio come l'anno scorso, tutti i nostri cocktail hanno preso il nome da una delle "curiosità" trovate all'interno di The Curiosity Shop e con l'eclettica quantità di decorazioni che è stata fornita dal nostro direttore creativo Dawn Hindle in bassa stagione, i tre Steves non è mancata l'ispirazione quando ha ideato il menu aggiornato. Dalla 'Classe di 39' - ispirata a una foto prebellica di un istituto tecnico universitario in Polonia nel 1939 che porta i freschi sapori botanici di BULLDOG Gin insieme a frutto della passione e acqua gassata al basilico n. 1 - a "I Beaver" influenzato da Mai Tai (un omaggio combinato al nostro nuovo amico tassidermico e alla nostra casa isolana) e la miscela inaspettata di mezcal, succo di limone, sciroppo di popcorn e cioccolato amaro in "On The Run" (dal nome delle foto segnaletiche dei fuggitivi dalla prigione), ci sono così tanti nuovi intrugli tra cui scegliere, potresti dover passare una notte.

"La casa dell'adultera" - così chiamata per il cartello molto instagrammato che dice "La donna che dorme con tuo marito vive qui" - è il cocktail preferito di Steve. Una bevanda ardente a base di tequila fatta con sciroppo di peperone rosso fatto in casa, cardamomo, peperoncino e succo di lime, ha sicuramente un po 'di calcio. Stefano preferisce il "dito sul grilletto" (dal nome della nostra foto del cowboy bambino armato) per i suoi sapori mediterranei di timo e rosmarino fusi con BULLDOG Gin, succo di mela, liquore ai fiori di sambuco e cetriolo, mentre Estefan nomina Prima Ballerina ispirata alla pittura a olio - un mix corposo di Absolut Apple, lime fresco, menta, sciroppo di pesca e acqua di soda alla menta n. 1 - come sua bevanda preferita.

È interessante notare che, al di fuori di Pikes, tutti e tre gli Steves sono bevitori di whisky, forse un rischio professionale che deriva dall'essere così appassionati fornitori del loro mestiere. Quando trascorri così tanto tempo e metti così tanta passione nella creazione di bevande creative e gustose come un piatto preparato da uno chef stellato Michelin, può essere deludente assaggiare bevande fatte da altri che vedono la tendenza al bar semplicemente come un lavoro , piuttosto che un'arte. "I cocktail sono come il cibo", spiega Steve. “Ogni persona ha un tipo di bevanda che gli piace: come barista, devi ricordare che non ti prepari da bere. Potrebbe non essere il tuo gusto, ma devi sforzarti di farlo bene e capire le sfumature di ogni sapore. Quando stavamo rivedendo il menu dei cocktail, abbiamo messo insieme una lista di bevande che copre ogni stile di bevanda: breve, lungo, forte, fruttato. Non tutte le bevande soddisferanno ogni persona, quindi la tua sfida è abbinare la bevanda giusta alla persona giusta ".

Sia Stefano che Estefan dicono che questa sfida è la loro parte preferita del lavoro. "Adoro stabilire una connessione con un cliente e cercare di capire quale bevanda apprezzerà di più", afferma Stefano, che gode anche della creatività che il ruolo gli consente. Per Stefano si tratta della fiducia tra cliente e cocktail maker. "Adoro poter scoprire che tipo di sapori piacciono a qualcuno e poi quando accettano di fidarsi di me, ho la libertà di creare qualcosa che so che ameranno di sicuro." Steve adora vedere i nostri due nuovi mixologist fiorire ogni sera in The Curiosity Shop. "Stavo cercando persone appassionate di bevande, e questi ragazzi sono entrambi all'altezza", spiega. "Stiamo servendo cibo di prima classe e ora i nostri cocktail sono allo stesso livello."

Abbiamo sempre considerato Pikes come la somma delle sue parti, e quando si tratta della nostra cultura dei cocktail, non è diverso. I tre Steves possono essere i "volti" di The Curiosity Shop, tuttavia l'esperienza complessiva è una cooperativa. "Ciò che dà a Pikes la magia sono le persone", dice Steve. “Non c'è solo una persona responsabile. È il passato, il presente, i clienti, l'ambiente, l'esperienza: se sei nel posto giusto con tutti i componenti giusti, qualcosa può avere un sapore migliore ". Ancora di più quando abbini il nome del tuo cocktail a un oggetto trovato da qualche parte all'interno del bar - abbiamo detto che abbiamo anche bevande chiamate "Crystal Dildo", "Dark Horse", "Redemption Exception" e "Old Man's Poison" ?

"Non credo che ci sia un mistero per la mixology", conclude Steve. “Penso che riguardi la conoscenza, l'indagine e la ripetizione - è un ciclo. Ciò che va, torna. Tutti i barman vengono tramandati gli strumenti e le tecniche dei loro predecessori. Certo, ci sono bevande nuove e innovative, ma la filosofia che sta dietro a tante di esse è ereditata. Penso che i migliori cocktail siano i classici, e nelle liste dei cocktail più moderne puoi vedere cosa li ha ispirati, come una macchina laterale o un vecchio stile. Lavoriamo tutti con gli stessi ingredienti e gli stessi strumenti: si tratta di pensare al futuro e di come raccontare una storia con loro ". Avviso spoiler: se stai prendendo parte alla nostra storia, possiamo tranquillamente dire che vivrai per sempre felici e contenti ...


Pikes consiglia ...

L'iconico e pluripremiato gin BULLDOG utilizza il 100% di grano britannico per creare un gin liscio ed eminentemente miscelabile con più strati di sapore. I suoi 12 prodotti botanici includono il papavero bianco dalla Turchia, insieme a Dragon Eye e Lotus Leaf dalla Cina; aggiungendo uno strato di distinzione alle sue rinfrescanti note agrumate.

Qui da Pikes è il nostro gin preferito, quindi quando ordini nei nostri bar, sorseggerai BULLDOG Gin come standard.

VISITA BULLDOGGIN.COM

Crediti

Parole e fotografia di: White Ibiza


Pikes-Chef-Tim-4

Cambio della guardia culinaria

Casa dei lucci

C'è una raffica di eccitazione dietro le quinte di Pamelas in questo momento, non solo perché stiamo provando, testando e degustando il menu della nuova stagione, ma anche perché abbiamo accolto il venerato chef britannico Tim Payne nella famiglia Pikes

Continua a leggere...
Freddies al Pikes Ibiza

Sei pronto per Freddie?

A cura del team Pikes

Sì, le voci sono vere, Freddies è tornato... è passato troppo tempo! È una specie di magia... Non vediamo l'ora di vederti sulla pista da ballo!

Continua a leggere...
pn-4

La storia di Jack

A cura del team Pikes

"Vedi, qualunque cosa le persone facciano per vivere, quando arrivano a Pikes, si spogliano e diventano chi vogliono essere. Non chi la società dice loro che dovrebbero essere - ma chi dovrebbero essere. Questa è la vera bellezza di Pikes. "

Continua a leggere...
pikes-blog-dentro-tonys-room-27-2020-01

Nella stanza di Tony Pike

di White Ibiza

Per la prima volta nel 2020, Pikes apre agli ospiti dell'hotel l'ex residenza del nostro caro fondatore Tony Pike, che ha subito una sottile ristrutturazione ispirata dall'uomo stesso e dal suo stile di vita da playboy.

Continua a leggere...